LEGGE DI STABILITA’, CULOTTA E RIBAUDO (PD): PIANI DI RIEQUILIBRIO FINANZIARIO PER I COMUNI IN DIFFICOLTA’

LEGGE DI STABILITA’, CULOTTA E RIBAUDO (PD): PIANI DI RIEQUILIBRIO FINANZIARIO PER I COMUNI IN DIFFICOLTA’

I comuni – dichiarano unitamente Culotta e Ribaudo, deputati PD – avranno ancora un anno di tempo per salvarsi dal dissesto finanziario. Con un emendamento alla legge di stabilità proposto da noi, più volte riformulato dal governo, viene data ai comuni la possibilità di approvare dei piani di riequilibrio finanziario (c.d. predissesto) evitando l’arrivo dei commissari. Viene infatti prorogata, per il solo 2014, la validità dell’art. 243 bis del Dlgs 267 del 2000, che prevede la possibilità per gli enti locali, in alternativa al dissesto, di approvare un vero e proprio piano di riequilibrio con ammortamento pluriennale per mettere in ordine i propri bilanci.
È un risultato importante – concludono i due deputati – che va incontro alle numerose richieste da parte di tanti sindaci che quotidianamente si spendono per le loro comunità, combattendo la grave crisi finanziaria che troppo spesso finisce per soffocare i loro sforzi.