La Kyenge vada avanti, la Lega ha perso un’occasione per stare zitta.

La Kyenge vada avanti, la Lega ha perso un’occasione per stare zitta.

Credo in un Paese dove la solidarietà e l’accoglienza siano le basi per una crescita sociale ed economica. I modelli basati su intolleranza e paura del diverso sono stati seppelliti dalla storia. Le recenti affermazioni di alcuni esponenti della Lega Nord fino a quella di oggi di Beppe Grillo legate allo ius soli, proposto dalla Ministra Kyenge, dimostrano quanto la politica basata sul populismo si scioglie come neve al sole quando si trova ad affrontare problemi concreti legati ai diritti delle persone.
C’è bisogno di un quadro normativo che regoli l’acquisizione della cittadinanza dei nuovi italiani, chi si arrocca su posizioni di antistoriche ed di non dialogo continua a seminare l’inciviltà.

Bagheria, arresti mafia. Coinvolto Scrivano: “voleva darmi lezioni di buona politica”

Bagheria, arresti mafia. Coinvolto Scrivano: “voleva darmi lezioni di buona politica”

“Questa notte il comando provinciale di Palermo e del Ros ha condotto un’operazione che ha di fatto cancellato il mandamento mafioso di Bagheria, – dichiara Magda Culotta – e sono stati sequestrati beni per 30 milioni di euro alle casse della mafia. Ancora una volta lo Stato dimostra che c’è e che impiega le sue energie migliori per “ripulire” il nostro paese dal crimine organizzato.

Sembra che le indagini – continua Culotta – riconducano ad un patto con la promessa di voti scambio, tra alcuni mafiosi di Bagheria e il Sindaco Giuseppe Scrivano, candidato con la Lega Nord alle ultime politiche, al quale è stata notificata un’informazione di garanzia.
Lo stesso Scrivano che aveva provato a darmi lezioni di buona politica in seno a quella campagna elettorale.
Bisogna essere fieri di uno Stato che dimostra la sua presenza e contribuisce ad estirpare con sacrificio la criminalità dal nostro paese”.