Senato: approvato il ddl sulla biodiversità agraria e alimentare

Senato: approvato il ddl sulla biodiversità agraria e alimentare

L’Assemblea del Senato ha approvato il ddl n. 1728, recante disposizioni per la tutela e la valorizzazione della biodiversità agraria e alimentare.

Il provvedimento ha lo scopo di definire un quadro normativo unitario per le attività già avviate dallo Stato e dalle Regioni, in attuazione dei trattati internazionali ratificati dall’Italia e delle strategie definite a livello europeo e nazionale, e di tutelare le risorse genetiche locali dal rischio di estinzione e di erosione genetica.

Si istituisce inoltre:

– l’Anagrafe nazionale della biodiversità alimentare, affinché indichi tutte le risorse genetiche locali di origine vegetale, animale o microbica a rischio di estinzione o di erosione genetica;

– la Rete nazionale della biodiversità agraria e alimentare, che svolga ogni attività diretta a preservare le risorse genetiche locali dal rischio di estinzione o di erosione genetica;

– il Portale nazionale della biodiversità agraria e alimentare, volto all’obbligo da parte degli Enti Pubblici di Ricerca a comunicare al Portale i risultati delle ricerche effettuate sulle risorse genetiche locali di interesse;

– il Comitato permanente per la biodiversità agraria e alimentare, che individui gli obiettivi e i risultati delle singole azioni contenute nel Piano nazionale sulla biodiversità di interesse agricolo;

– la giornata della biodiversità agraria e alimentare, che avrà luogo il 20 maggio di ogni anno.

Il testo passa ora all’esame della Camera.

Per saperne di più:

Dati generali 

Testi ed emendamenti 

Emergenza cinghiali: “Prossima settimana vertice con l’assessore Reale”

Emergenza cinghiali: “Prossima settimana vertice con l’assessore Reale”

“Ciò che è accaduto nei giorni scorsi a San Mauro Castelverde è inaccettabile ed è l’ennesima conferma che non è più possibile restare immobili mentre i cinghiali devastano un territorio unico come le Madonie”. È quanto afferma il sindaco di Pollina e deputato del Pd, Magda Culotta, dopo l’ennesimo fatto di cronaca legato all’emergenza cinghiali. Nei giorni scorsi, infatti, un branco di suidi ha assalito un gregge di pecore nella zona di Pirato, a San Mauro Castelverde, uccidendo 25 capi di bestiame. “La politica – aggiunge Magda Culotta – non può rimanere sorda davanti agli appelli della gente e di chi in questi anni ha pagato un prezzo troppo alto per gli errori del passato. Sono convinta che siamo ad un passo da una soluzione condivisa. Per questo ho chiesto ed ottenuto, per la prossima settimana, un incontro con l’assessore regionale all’Agricoltura Ezechia Paolo Reale. Bisogna dare una risposta ai cittadini delle Madonie. Adesso”.