“Sulla chiusura dei punti nascita si consuma il vero senso della politica”.

“Sulla chiusura dei punti nascita si consuma il vero senso della politica”.

È assurdo che il Governo regionale non riesca a dare pienezza ad un diritto sacrosanto come quello della maternità. L’Assessore Borsellino ha annunciato che saranno chiusi tre punti nascita tra cui quello di Petralia e Cefalù. Fa specie che, nonostante il decreto Balduzzi che scongiurava questa scelta, il Governo del Presidente Crocetta vada in netta contraddizione con quanto dichiarava, ossia la tutela delle comunità montane e isolane.

Sono vicina ai Sindaci e agli abitanti che sono in stato di agitazione pacifico e che sostengono il diritto ad una gravidanza serena e sicura. In queste settimane, in stretto contatto con le realtà locali, abbiamo costruito e presentato un’interrogazione parlamentare per chiedere che fine ha fatto lo  stanziamento di fondi per la realizzazione di un progetto interregionale, colto ad ottimizzare l’assistenza sanitaria nelle piccole isole e nelle località caratterizzate da eccezionali difficoltà d’accesso e se il Ministro, per le parti di sua competenza, non ritenga opportuno intervenire urgentemente per porre rimedio a questa situazione umiliante, accelerando anche i tempi previsti per l’erogazione dei fondi in questione. Mi attendo che su questo tema ci sia un intervento risolutivo del governo regionale e nazionale.

0