Scuola distrutta dai vandali, Culotta (Pd): “Ad Alimena clima di tensione insostenibile”

“L’escalation di danneggiamenti e avvertimenti che si sta registrando nel Comune di Alimena preoccupa e impone un intervento deciso di tutte le istituzioni presenti nel territorio. Mi auguro che anche la Prefettura accenda i riflettori sul piccolo centro delle alte Madonie, dove da mesi ormai il clima di tensione è diventato insostenibile”. Lo dice Magda Culotta, sindaco di Pollina e deputato del Pd, commentando la notizia degli ultimi danneggiamenti che si sono registrati ad Alimena, dove l’ex scuola dell’infanzia — chiusa da qualche anno e recentemente risistemata con un contributo pubblico — è stata completamente distrutta da un raid vandalico. Quello di ieri purtroppo è solo uno dei tanti episodi di violenza che, nel tempo, si sono concentrati anche sugli arredi del Parco Urbano (completamente distrutti) e perfino sull’auto del sindaco Alvise Stracci, incendiata nella notte del 13 marzo scorso. “Ad Alvise — prosegue Magda Culotta — va tutta la mia solidarietà, personale innanzi tutto e poi anche da collega. Gli ultimi fatti, compreso l’attentato al sindaco di Biancavilla, Pippo Glorioso, purtroppo sono un’ulteriore conferma di quanto sia difficile il ruolo di amministratore locale e quanta forza sia necessaria, ogni giorno, per fronteggiare non solo le emergenze, ma anche l’attività ordinaria di una comunità”.

0