Maltempo: Culotta “Chiederò al Ministero misure per affrontare l’emergenza”

Maltempo: Culotta “Chiederò al Ministero misure per affrontare l’emergenza”

MALTEMPO: CULOTTA «EVITARE ISOLAMENTO INTERE COMUNITÀ»

PALERMO (ITALPRESS) – «L’ultima ondata di maltempo ha provocato danni ingenti in tutta la provincia di Palermo, dove a causa di inondazioni, frane e smottamenti intere famiglie sono state evacuate dalle loro case e alcune località delle Madonie sono rimaste isolate. Sottoporrò la questione ai Ministeri di riferimento, sollecitando intanto una serie di misure per affrontare l’emergenza e poi una campagna di interventi di manutenzione costante, che possano scongiurare il ripetersi di situazioni simili». Lo dice il sindaco di Pollina e deputato del Pd Magda Culotta, riferendosi alle condizioni in cui versano molti comuni dell’entroterra siciliano dopo il maltempo che si è abbattuto sull’isola nei giorni scorsi.

«Non è più tollerabile – continua Magda Culotta – che il normale alternarsi delle stagioni metta in ginocchio la viabilità di una regione e la sicurezza di intere famiglie. Mentre è in atto la riforma delle province, bisogna porre in essere azioni di monitoraggio e cura delle strade provinciali, spesso oggetto di scarsa manutenzione del manto stradale e dei costoni che le delimitano».

Dopo le piogge incessanti degli ultimi giorni, oltre alla S.P.54 – nel tratto che collega Isnello, Collesano e le località delle alte Madonie – chiusa per giorni a causa di un grosso movimento franoso, che ha parzialmente isolato la stazione sciistica di Piano Battaglia, una violenta frana ha messo in ginocchio anche la viabilità del comune di Scillato, nella S.P. 9 bis (creando disagi anche al gasdotto, con la conseguente creazione di un allaccio provvisorio); numerose frane anche a Castelbuono, una frana sulla linea ferroviaria, in contrada Causo a Caccamo, e il blocco del transito dei treni sui binari del tratto ferroviario Palermo – Agrigento – Catania, dove la caduta di detriti e pietrisco ha bloccato la circolazione dei treni.

0