Il Pd voterà la decadenza di Berlusconi. Non ci sono margini di discussione.

Il Pd voterà la decadenza di Berlusconi. Non ci sono margini di discussione.

Il dibattito politico estivo è stato completamente caratterizzato dalla domanda: Governo si, Governo no?
Sarei stata disposta a interrogarmi, seriamente, se dietro ci fosse stata una questione politica seria e di primaria importanza per l’Italia. In realtà si è discusso del nulla: la sentenza su Berlusconi, che ha messo in subbuglio un paese, cosa che in Europa sarebbe davvero impensabile.
Il Pd voterà la decadenza di Berlusconi. Non ci sono margini di discussione.
Berlusconi avrebbe dovuto dimettersi all’indomani della sentenza della corte di Cassazione, piuttosto che mettere sotto ricatto il Governo. È assurdo che la stampa, le TV, le radio diano esclusivamente spazio ad un dibattito che non dovrebbe neppure esistere.
Se tutto ciò metterà in crisi l’Italia, in un momento economico non florido, se ne prenderà atto: anche tornare alle urne non è escluso, consapevoli del disagio degli italiani e dell’importanza di un governo per il Paese. Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità di fronte a se stessi, di fronte agli elettori, di fronte alla legge.

0