I giovani Deputati PD denunciano Beppe Grillo

I giovani Deputati PD denunciano Beppe Grillo

“Quello avanzato da Grillo sul suo blog – spiegano i parlamentari democratici – è un vero e proprio appello alle forze dell’ordine affinché disobbediscano alle leggi dello Stato, un reato previsto dall’articolo 266 del Codice Penale (istigazione di militari a disobbedire le leggi), che prevede pene da due a cinque anni di reclusione. Le parole di Grillo non solo oltrepassano il legittimo giudizio critico ma puntano a una sempre maggiore delegittimazione delle istituzioni, mettendo in serio pericolo la vita e il dibattito democratico all’interno del Paese.

“Noi deputati del Partito Democratico – concludono – siamo e continueremo a stare dalla parte di tutti quei cittadini che in questi giorni hanno dovuto subire nella propria città minacce contro le proprie attività commerciali, intimidazioni lungo le strade, aggressioni indistinte da parte dei manifestanti. Esprimiamo inoltre, la nostra vicinanza alle forze dell’ordine che, nell’esercizio di difesa delle istituzioni, pure hanno subito aggressioni verbali e fisiche. È per questo che accogliamo con grande forza la protesta pacifica delle lenzuola e dei teli bianchi, esposti sui balconi delle nostre città come simbolo di dignità e antiviolenza, consapevoli che solo con mobilitazioni collettive e democratiche si possano costruire risposte ai bisogni dei cittadini”.

0