FIAT: “Chiudere Termini Imerese, mentre si investe all’estero, è un furto allo Stato e ai cittadini”

FIAT: “Chiudere Termini Imerese, mentre si investe all’estero, è un furto allo Stato e ai cittadini”

C’è qualcosa di malsano – dichiara Magda Culotta deputata PD – nel sistema produttivo italiano. E’ assurdo che mentre la Fiat stringe accordi con Chrysler, mandi a casa i 174 lavoratori di Termini
Imerese. Milioni di euro di aiuti di stato non sono serviti a mantenere il livello produttivo e occupazionale, un paradosso tutto italiano, che sa di “furto allo stato e ai cittadini”, difficile da spiegare davanti ai crescenti bisogni delle famiglie.E’ tempo che Il Governo – conclude la deputata siciliana – delinei una politica industriale chiara del paese, che passi anche dal rilancio di importanti siti produttivi, come quello di Termini Imerese.

0