Extraquotidiano.it | Maltempo e disagi stradali sulle Madonie: situazione intollerabile abbiamo portato la questione al Ministero

Extraquotidiano.it | Maltempo e disagi stradali sulle Madonie: situazione intollerabile abbiamo portato la questione al Ministero

[Extraquotidiano.it]
Il sindaco di Pollina e deputato del Pd: “Le piogge abbondanti e la scarsa manutenzione e cura del manto stradale hanno causato notevoli disagi, isolando addirittura alcune località come Piano Battaglia e le alte Madonie”

Una richiesta ai ministeri competenti di verificare le condizioni delle strade provinciali, specie dopo il maltempo degli ultimi giorni. “Sono pienamente consapevole della situazione in cui versano le strade provinciali – spiega il sindaco di Pollina e deputato del Pd Magda Culotta – tra dissesti, località isolate a causa di frane e smottamenti e lavori per il rifacimento del manto stradale spesso inadeguati. Per questo motivo – dice – ho condiviso l’interpellanza promossa dal collega Franco Ribaudo per chiedere, ai ministeri di competenza, di verificare lo stato delle strade provinciali su tutto il territorio nazionale e quali sono le iniziative che si intendono avviare per arginare l’emergenza”.

“Le piogge abbondanti, unite alle scarsa manutenzione e cura del manto stradale – spiega Magda Culotta – hanno causato notevoli disagi, isolando addirittura alcune località siciliane, come Piano Battaglia e le alte Madonie”. Dopo le piogge incessanti degli ultimi giorni, infatti, la Provinciale 54, nel tratto che collega Isnello, Collesano e le località delle alte Madonie, a causa di un grosso movimento franoso è stata chiusa con il conseguente isolamento di intere comunità e della stazione sciistica di Piano Battaglia, con conseguenti, gravi danni per l’economia del territorio. La stessa strada è stata interessata da uno smottamento, all’altezza del km 22 (tra Pomieri e Piano Battaglia), dal lato di Petralia Sottana. “Abbiamo bisogno di risposte – conclude Magda Culotta – perché non è possibile che il normale alternarsi delle stagioni o le piogge invernali diventino emergenza, soprattutto in un’Isola già fortemente penalizzata dal punto di vista dei trasporti”.

0