Con i nuovi tagli regionali i Comuni soffocheranno

Con i nuovi tagli regionali i Comuni soffocheranno

Il Consiglio regionale dell’ANCI di ieri proclama lo stato di agitazione a causa dei tagli previsti dalla Finanziaria Regionale.

“Lo scorso mese di dicembre i sindaci siciliani – dichiara l’On. Culotta – hanno incontrato il presidente Crocetta ottenendo dallo stesso il blocco dei tagli sui trasferimenti regionali ai Comuni. Il risultato è una finanziaria che taglia altri 145 milioni di euro agli Enti Locali riducendo ulteriormente il Fondo rispetto allo scorso anno. Queste decisioni – continua l’On. Culotta, Sindaco di Pollina – trascinano sempre più i Comuni e le rispettive  comunità verso il baratro, condannando le Amministrazioni a tagliare servizi e spese necessari.

Si continua a mettere in crisi lo Stato Sociale, indebolendo la trama di politiche per le famiglie e gli investimenti. E’ chiaramente la direzione sbagliata. È per questo che nella giornata di domani, per protesta, essendo la giornata dei festeggiamenti per l’Autonomia Siciliana, i municipi esporranno le bandiere a mezz’asta e chiederanno, con forza, al Governo Regionale di riequilibrare il fondo, riportando,o quantomeno ai livelli del 2012.

0