Indice della Sintesi

Consulta l’indice delle varie sezioni

1.1 L’area progetto interessata

Oggi il territorio dei 21 Comuni dell’Area Interna –per l’83% classificato fra le aree periferiche ed ultraperiferiche- registra una forte criticità connessa al progressivo processo di spopolamento. A gennaio 2015 la popolazione risultava pari a 61.489 abitanti, con un ulteriore diminuzione di 4.900 unità rispetto al dato del censimento 2011 (66.389), che pure aveva registrato un calo demografico medio pari a -25% rispetto al censimento 1971.

2.1 I risultati attesi

Lo scenario desiderato e i risultati attesi:

le inversioni di tendenza che si vogliono provocare.
La Strategia d’Area “Madonie resilienti: Laboratorio di futuro” si propone di invertire la tendenza allo spopolamento, quindi, con un deciso orientamento verso quei servizi essenziali di istruzione, salute e mobilità in grado di migliorare la qualità della vita delle Comunità locali e restituire “senso” ai diritti costituzionali di uguaglianza e coesione europea.

3.1 In quali settori si interverrà?

Scuola. Salute. Mobilità. Modelli energetici. Tutela del Territorio. Sovranità Alimentare. Turismo e Cultura.

Attraverso pratiche di innovazione sociale che raffittiscono i fili delle reti comunitarie e attraverso una governance intercomunale che muove nella direzione di un nuovo “federalismo municipale”, si intende sperimentare modelli “green” di rigenerazione del territorio e specializzazioni “intelligenti” per valorizzare le risorse di capitale umano, naturalistico e culturale e invertire la tendenza all’emigrazione dei giovani e allo spopolamento.

4.1 Quali sono gli attori coinvolti?

La strategia d’area e gli attori coinvolti

  1. La rete Scolastica. Per migliorare le competenze e le abilità del capitale umano delle giovani generazioni
  2. Il Distretto Socio-Sanitario. Per migliorare i servizi di salute per le comunità e le capacità di cura delle persone
  3. Servizi di Trasporto. Per migliorare i servizi pubblico locale e la mobilità territoriale
  4. Gli attrattori e innovatori turistici e culturali. Per migliorare i servizi delle Smart Communities, anche in termini di innovazione sociale e attrattività turistica del territorio
  5. Imprese, enti ed esperti, per valorizzare le filiere locali di energie rinnovabili e le capacità della “green community”
  6. Le aziende agroalimentari per valorizzare il patrimonio di biodiversità e le filiere agroalimentari locali

 

 

5.1 Con quali fondi si realizzerà tutto questo?

L’organizzazione programmatica e finanziaria.

Il quadro economico di sintesi relativo agli interventi attuativi della Strategia d’Area Madonie Resilienti: laboratorio di futuro è il seguente:

6.1 Come sono suddivisi i fondi nei diversi settori di intervento?

6 Obiettivi tematici

Le risorse pubbliche complessive sono declinate in 6 Obiettivi tematici ed in 23 interventi/azioni progettuali come evidenziato nel seguente quadro:

Conclusioni

Le Madonie Resilienti: Laboratorio di futuro.

Le operose comunità locali madonite affrontano insieme la sfida del futuro, condividono processi di innovazione istituzionale e di governance intercomunale e promuovono nuove reti di partenariato finalizzate a rafforzare le capacità di resilienza e di sviluppo del sistema territoriale come “green community” . Con un approccio olistico, integrato e circolare si attivano nuovi processi di innovazione sociale in grado di capitalizzare i risultati delle esperienze maturate e attivare nuovi modelli di rigenerazione del territorio, sperimentando nuove specializzazioni intelligenti che contribuiscono a invertire la tendenza all’emigrazione dei giovani e allo spopolamento. Comunità che tornano a mettere al centro dell’azione locale la cura delle persone e la cura del paesaggio delle campagne montane, recuperando il mosaico dei saperi territoriali che serve a ragionare in termini sistemici di flussi e cicli di materia e di energia (aria, acqua, suolo, energia) senza dimenticare le connessioni tra lavoro e reddito degli agricoltori, alimenti sani per i consumatori, bellezza del paesaggio per i turisti, luoghi di svago per gli abitanti, servizi ecosistemici per tutta la collettività.

Ultime Notizie sulle Aree interne

1