ALITALIA-ETIHAD, Culotta, Cardinale (PD): “Ministero verifichi su riduzioni rotte da e per la Sicilia”

ALITALIA-ETIHAD, Culotta, Cardinale (PD): “Ministero verifichi su riduzioni rotte da e per la Sicilia”

“Appare una decisione senza senso, che allontanerebbe ancora di più la Sicilia e il Sud dal resto d’Europa, penalizzando i cittadini e le aziende che vivono nel territorio, con la conseguente perdita economica, turistica e di posti di lavoro”. Commentano così le deputate del Pd Magda Culotta e Daniela Cardinale, la notizia che la compagnia aerea Etihad vorrebbe ridurre le tratte nazionali e internazionali con partenza da e per gli scali siciliani. “Una scelta simile – proseguono le deputate –  appare del tutto illogica poiché non terrebbe conto degli ottimi risultati raggiunti dagli scali di Catania, Palermo e Trapani. Per questo come componenti della Commistione Trasporti e Telecomunicazioni, abbiamo scritto un’interrogazione al Ministero di competenza, per verificare e capire quali logiche operino dietro a tali scelte. Il governo nazionale, in sinergia con quello regionale – concludono  Culotta e Cardinale – ha il dovere di intervenire, se così dovesse essere, per scongiurare il depotenziamento delle tratte aeree di Alitalia-Etihad e di verificare quale sia il piano industriale della compagnia aerea e, soprattutto, evitare un ulteriore isolamento e impoverimento della nostra regione”.

0